Zoom sui parquet speciali

Zoom sui parquet speciali

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù

56 guide

I parquet detti "tradizionali" sono posati con le doghe dritte o all'inglese, o a cassero regolare. Tuttavia, per secoli, hanno prevalso altri motivi, definiti oggi come “speciali”. Aggiornati ai gusti attuali, i motivi a spina di pesce o i pannelli Versailles stanno man mano prendendo il posto dei listoni dritti.

Caratteristiche importanti

  • Parquet a spina ungherese
  • Parquet a spina di pesce tradizionale
  • Pannelli di parquet
  • Formato e dimensioni
  • Posa
Scopri i nostri parquet prefiniti!

Quali sono i parquet speciali


alt

I parquet speciali, anche se sono sempre esistiti, sono molto di tendenza da qualche anno e stanno riscuotendo un sempre maggiore successo nei nostri interni. Molto diffusi negli edifici antichi per decenni, necessitano solo di interventi di rinnovo per mantenere il fascino di un tempo. Oggi la domanda di questi pavimenti nelle nuove abitazioni sta esplodendo.

Esistono numerosi modelli, ma attenzione, perché in ogni caso si tratta di tratta di una produzione speciale e la posa di questi parquet è tecnicamente ancora più complessa rispetto a quelli con listoni dritti. Dunque non sono negli stock di magazzino dei negozi, né presso i produttori, perciò bisogna prevedere un certo tempo per riceverli.

Chiedi agli specialisti di questo tipo di pavimenti, una stima precisa dei costi e dei tempi per il tuo progetto su misura. Ecco una panoramica sui modelli di parquet speciali più in voga.

Il parquet a spina ungherese

La spina ungherese o punto d'Ungheria è un parquet con motivi a spina di pesce. Si tratta di listelli tagliati in obliquo su ciascuna estremità secondo un certo angolo (in genere 45° o 50°) che si accostano o si incastrano sui lati corti e formano il motivo a spina di pesce. Questo tipo di parquet è disponibile sia in massello che in multistrato.

Che tipo di legno per il parquet a spina ungherese


alt

In via generale, il parquet a spina ungherese è in rovere. Ma, se vuoi un parquet a spina ungherese di un altra essenza di legno, come un teak, un ipe o un wengé per esempio, niente ne impedisce la produzione. Tutto si può realizzare, disponendo del budget e della pazienza.

Il parquet dovrà essere finito, o in fabbrica o in sito dopo la posa, con una vernice o un olio. Si potrà anche applicare una tinta, secondo i tuoi desideri di decorazione, tutto è realizzabile, basta chiedere.

La dimensioni del parquet a spina ungherese


alt

Tradizionalmente, i listelli della spina ungherese hanno una larghezza compresa tra 90 e 110 mm e una lunghezza da testa a testa tra 500 e 600 mm. Sono disponibili con spessore di 14 mm per la posa con colla (progetto nuovo) o 23 mm se inchiodati (ristrutturazione di un vecchio appartamento).

Oggi i i produttori possono fabbricare dei parquet a spina ungherese molto più larghi e più lunghi, specialmente i prefiniti. La spina ungherese è un parquet "su misura", sta a te definire i tuoi desideri e decidere, ma non dimenticare mai che, più la richiesta è "speciale", più il prezzo è elevato. Tutto ciò che è raro, è caro!

La posa del parquet a spina ungherese


alt

La posa di un parquet a spina ungherese è estremamente tecnica. Per realizzarla è consigliabile rivolgersi a un posatore professionista. Il parquet può essere incollato o inchiodato se massello, o flottante se si tratta di un parquet prefinito, ma in ogni caso la posa è molto specifica.

La posa inizia al centro della stanza, mediante l'assemblaggio di un listello sinistro e un listello destro, per terminare ai bordi della stanza. Il posatore realizzerà preliminarmente uno schema della disposizione (un calcolo della posizione dei listelli) molto preciso, per evitare scarti di parquet.

Scopri il catalogo ManoMano
Smalti

Il parquet a spina di pesce tradizionale

I listelli del parquet a spina di pesce (tradizionale o italiana) assomigliano molto ai listelli tradizionali; sono tutti della stessa lunghezza. La loro particolarità è che saranno posati perpendicolarmente tra loro per formare un motivo. I lati corti dei listelli si incastreranno quindi sui lati lunghi, il che richiede una lavorazione molto specifica in produzione.

Che tipo di legno per un parquet a lisca di pesce


alt

Esattamente come per i parquet a spina ungherese, il parquet a spina di pesce tradizionale il più delle volte è di rovere. Ma niente ti impedisce di richiedere la lavorazione speciale su un'altra essenza di legno. Il parquet a spina di pesce tradizionale sarà verniciato o oliato, e tinto se lo desideri.

Le dimensioni del parquet a spina di pesce


alt

I listelli della spina di pesce sono spesso di larghezza da 90 a 140 mm con lunghezze fisse di 500 o 600 mm, ma le produzioni speciali consentono larghezze e lunghezze ben più grandi, soprattutto nel parquet prefinito.

Come per la spina ungherese, si tratta di un parquet su misura. È più probabile trovarlo in magazzino in certi negozi, ma resta un'eventualità rara. Se la tua scelta ricade su questo, devi prevedere un certo tempo per la fabbricazione. Informati bene all'inizio.

La posa del parquet a spina di pesce


alt

Anche la spina di pesce tradizionale richiede uno schema, un piano preciso della posizione dei listelli. Si inizia al centro della stanza, come per la spina ungherese.

Se la spina di pesce è in legno massello, si dovrà posare incollato o inchiodato. Se è in multistrato, si potrà fare una posa flottante. La posa non è alla portata di tutti, quindi opta per la posa da parte di un professionista.

I parquet speciali di pannelli


alt

Dopo i due best-seller che sono la spina ungherese e la spina di pesce tradizionale, se desideri trasformare i tuoi interni con un vero pavimento da castello, potrai optare per i pannelli di legno massello o prefiniti. Vi sono modelli di ogni tipo, con diversi motivi. Questi pannelli saranno assemblati direttamente in fabbrica, esclusivamente su richiesta.

Il motivo più noto è il pannello "Versailles" ma c'è anche il pannello "Normandia", "Grand Siècle" o "d'Aremberg". Le dimensioni di questo tipo di pannelli sono di un metro per un metro, ma talvolta troverai dei formati più piccoli (600 x 600 mm).

Questi pannelli speciali sono riservati ai budget molto elevati e la posa dovrà essere effettuata da un professionista.  Si può anche personalizzare un pannello mescolando diverse essenze di legno con un motivo, allora siamo più vicini a un'arte: l'intarsio. Con il legno e dei buoni professionisti, tutto è possibile!

Scopri i nostri parquet prefiniti!

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù, 56 guide

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Ho 37 anni e mi occupo di ristrutturazioni edilizie ormai da 14 anni. Tutto è iniziato per caso, un modo come un altro di guadagnarsi la vita, ma lavorare con le mie mani si è rapidamente trasformato in una grande passione. Ora mi considero davvero fortunata. La mia scelta professionale mi ha esposta a una vasta gamma di competenze e tecniche: pittura, decorazione, elettroutensili, attrezzature meccaniche, ma anche giardinaggio e idraulica non hanno segreti per me. Ho consigliato i miei clienti su qualsiasi argomento riguardi il bricolage. Il fai-da-te è uno stile di vita per me. Mi definirei un'ottimista. Mi piace conoscere nuovi utensili e tecniche e cercare di trovare soluzioni semplici a qualsiasi problema. Che si tratti di creare qualcosa di nuovo o di ripensare qualcosa di vecchio, condividere le mie idee è una delle cose che più mi piace. Qualunque sia il tuo progetto, sono qui per aiutarti.

I prodotti collegati a questa guida