Zoom sulla pittura alla Pliolite

Zoom sulla pittura alla Pliolite

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù

56 guide

Dipingere la facciata con una vernice alla Pliolite o l'intonaco con una all'idropliolite è un'ottima scelta, ma sai scegliere la pittura giusta per dipingere un rivestimento, un intonaco frattazzato o un muro di pietra? Dubbi fra una vernice alla pliolite o una all'idropliolite? Ecco i nostri consigli.

Caratteristiche importanti

  • Origine
  • Caratteristiche tecniche
  • Tipi di supporto
  • L'Idropiolite
Scopri le nostre pitture alla Pliolite!

Proprietà tecniche della pittura alla Pliolite

Origine della pittura alla Pliolite


undefined

La pittura alla Pliolite (nome femminile) è all'origine di un marchio brevettato e depositato da un costruttore di pneumatici. La Pliolite è una resina elastomerica, quindi morbida, derivata dalla gomma, che rientra nella composizione di alcune pitture.

Caratteristiche tecniche

La pittura alla Pliolite è una resina elastomerica microporosa con solventi, il che significa che è permeabile al vapore acqueo e, per questa ragione, lascia respirare il supporto pur essendo nella sua forma liquida, impermeabile all'acqua. La vernice alla Pliolite non si sfalda e resiste in maniera efficace alle intemperie.

Per spiegare in maniera semplice il motivo per cui una vernice si sfalda, prendiamo come esempio una pittura impermeabile, tipo la gliceroftalica, dove l'acqua riesce in qualche modo ad infiltrarsi. Sul supporto dove viene applicata, in una giornata calda e soleggiata e l'acqua immagazzinata dietro la pittura tenta di evaporare e, dato che quest'ultima non lascia respirare il supporto, ecco la vernice si sfalda sotto l'effetto del vapore.

Vantaggi

Svantaggi

Fluidità

Buona aderenza

Buon potere coprente

Finitura opaca

Resistente alle intemperie

Resistente agli UV

Lavabile

Efficacia di 10 anni

Pulizia con acquaragia

Asciugatura un po' lenta

Tossicità

Cospicuo rilascio di COV

Emissione di odori

Pittura alla Pliolite: su quali supporti applicarla


undefined

La pittura alla Pliolite si usa solamente sulle facciate. Grazie alle sue caratteristiche resiste alle intemperie, agli UV e all'escursione termica. Ti sconsigliamo vivamente di applicare la Pliolite all'interno dell'abitazione in quanto è composta da solventi e resine che rilasciano un forte odore, persistente e tossico.

La vernice alla Pliolite aderisce a tutti i materiali di supporto della facciata grazie alla sua fluidità: rivestimenti, intonaci di finitura, intonaci frattazzati, ecc. Tuttavia, dovrai prestare attenzione alla preparazione del supporto che dovrà risultare pulito, asciutto, privo di polvere e relativamente liscio.

Sempre per la sua fluidità, ti conviene applicare la vernice alla Pliolite su un supporto piuttosto liscio, un intonaco troppo in rilievo è difficile da dipingere, si produrrebbe una colatura eccessiva e la vernice non aderirebbe al fondo dei "vuoti" dell'intonaco.

Come applicare una vernice alla Pliolite


alt

Perché risulti efficace e resistente, durante l'applicazione dovrai rispettare alcune regole ferree:

  • preparazione del supporto, pulizia per ottenere una superficie pulita e asciutta;
  • applicazione a rullo o con pistola a spruzzo;
  • applicazione in due mani a distanza di un giorno;
  • pulizia degli attrezzi con acquaragia.

Mi raccomando, proteggiti! I dispositivi di protezione individuale sono obbligatori: guanti, maschera, occhiali, tuta da pittore.

La pittura IdroPliolite


undefined

Sorella minore della pittura alla Pliolite, la pittura IdroPliolite è più avanzata e composta da un legante all'acqua.

Possiede gli stessi vantaggi della Pliolite eliminandone però gli inconvenienti:

  • pulizia degli attrezzi con acqua;
  • pochi odori;
  • asciugatura rapida;
  • ridotta emissione di COV;
  • più rispettosa della salute e dell'ambiente.

Il suo unico svantaggio è rappresentato dal costo, un tantino più alto rispetto a quello della Pliolite.

Scopri le nostre pitture alla Pliolite!

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù, 56 guide

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Ho 37 anni e mi occupo di ristrutturazioni edilizie ormai da 14 anni. Tutto è iniziato per caso, un modo come un altro di guadagnarsi la vita, ma lavorare con le mie mani si è rapidamente trasformato in una grande passione. Ora mi considero davvero fortunata. La mia scelta professionale mi ha esposta a una vasta gamma di competenze e tecniche: pittura, decorazione, elettroutensili, attrezzature meccaniche, ma anche giardinaggio e idraulica non hanno segreti per me. Ho consigliato i miei clienti su qualsiasi argomento riguardi il bricolage. Il fai-da-te è uno stile di vita per me. Mi definirei un'ottimista. Mi piace conoscere nuovi utensili e tecniche e cercare di trovare soluzioni semplici a qualsiasi problema. Che si tratti di creare qualcosa di nuovo o di ripensare qualcosa di vecchio, condividere le mie idee è una delle cose che più mi piace. Qualunque sia il tuo progetto, sono qui per aiutarti.

I prodotti collegati a questa guida